Via Ostiense, per la morte di Elena il Codacons presenta esposto in Procura

A chiedere interventi urgenti su strade e alberature, anche Monica Picca capogruppo di Fdi nel Municipio X e Piergiorgio Benvenuti presidente dell'Associazione ambientalista Ecoitaliasolidale

“Con un esposto presentato oggi alla Procura della Repubblica di Roma il Codacons chiede di indagare sull’incidente stradale che ha provocato ieri la morte di una motociclista ad Ostia schiantatasi contro un guardrail, alla luce del possibile ‘concorso in omicidio colposo’. Alla base della denuncia dell’associazione le notizie emerse in queste ore che collegherebbero lo schianto allo stato di dissesto di Via Ostiense, arteria teatro dell’incidente”.

Così il Codacons in una nota a seguito della morta della giovane Elena Aubry avvenuta ieri mattina mentre percorreva la via Ostiense a bordo della sua moto.

“Da mesi denunciamo la grave situazione di degrado e di dissesto del manto stradale del X municipio che costituisce un evidente pericolo per l’incolumità di automobilisti, motociclisti e pedoni – afferma il vicepresidente Codacons, Giovanni Pignoloni – A fronte delle nostre denunce poco o nulla è stato fatto per garantire la sicurezza stradale; per tale motivo vogliamo che ora la Procura accerti le cause del tragico incidente di ieri e se lo schianto sia stato causato dallo stato disastroso dell’asfalto”.

“Nello specifico – conclude la nota dell’associazione – il Codacons ha chiesto alla Procura di aprire indagini nei confronti tutti i soggetti pubblici e privati – Sindaco, Polizia Municipale, ditte incaricate della manutenzione stradale, ecc. – che saranno ritenuti responsabili alla luce dei possibili reati di concorso in omicidio colposo, attentato alla sicurezza stradale, pericolo per la sicurezza e l’incolumità pubblica”.

A chiedere interventi urgenti su strade e alberature, anche Monica Picca capogruppo di Fdi nel Municipio X e Piergiorgio Benvenuti presidente dell’Associazione ambientalista Ecoitaliasolidale.

“Da oltre due anni denunciamo come l’amministrazione Raggi abbia abbandonato la manutenzione delle alberature, determinando così seri pericoli di visibilità della segnaletica stradale e generando un problema di sicurezza. Del resto, gran parte delle strade di Roma sono impraticabili per automobili e soprattutto per chi utilizza le due ruote come mezzo di trasporto, così come è gravissima la situazione delle arterie che collegano Roma al Lido di Ostia, dalla Via del Mare, all’Ostiense fino alla Cristoforo Colombo. Quanto accaduto ieri, dove ieri ha perso la vita una giovanissima di 25 anni proprio sulla Via Ostiense”.

“Nell’esprimere la vicinanza ai familiari delle vittime, vi è da condannare con la massima durezza la pessima gestione di questa amministrazione che sul versante sicurezza stradale ha fatto davvero ben poco. È inutile nascondersi ancora, i grillini hanno fallito anche sulle manutenzioni, sia delle alberature che del patrimonio viario, ed anche il Municipio X versa in condizioni allucinanti. I 5 Stelle smettano di fare annunci ma comincino a governare, se ne sono capaci” conclude la nota.

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome