Arena Sisto, partenza brillante al Teatro romano. In arrivo la rassegna su Stanley Kubrik

Successo di presenze all’arena allestita nell’anfiteatro di Ostia Antica. Da Ferragosto cinque serate con Kubrik

Più di 1200 spettatori seduti nell’arena per la serata d’apertura con “La febbre del sabato sera” e una media di 600 spettatori nelle serate successive: sono i numeri dell’Arena Sisto, il cinema all’aperto allestito all’interno del teatro romano di Ostia Antica. In attesa di Ferragosto e della rassegna dedicata ai film di Stanley Kubrik.

ASPETTANDO STANLEY KUBRIK

Si sta rivelando un successo l’iniziativa ideata dal patron di Cineland Giuseppe Ciotoli e voluta fortemente dal presidente del Consorzio antico teatro romanoValerio Toniolo, dal presidente dell’Auditorium Conciliazione Francesco Carducci, dal presidente dell’Ascom-Confcommercio di Ostia Armando Vitali sotto l’ospitalità della soprintendente del Parco archeologico di Ostia, Maria Rosaria Barbera. Nella serata inaugurale del 4 agosto, la proiezione del film rimasterizzato “La febbre del sabato sera”, si sono registrato oltre 1200 spettatori e nelle serate successive, dedicate tra le altre  alla proiezione di due anteprime nazionali come “Atomica bionda” e “Baby driver”, la  media si è attestata sulle 600 presenze.

Le attese maggiori sono rivolte alla rassegna dedicata a Stanley Kubrik, evento nazionale inedito al quale guardano i tanti ammiratori del compianto regista  statunitense naturalizzato britannico.  L’originalità della rassegna consiste non tanto nella riproposizione di cinque capolavori firmati da Kubrik, quanto invece nelle condizioni particolari della loro proiezione: i film tutti rimasterizzati, saranno infatti proposti sull’enorme schermo da 12 metri per 24 di larghezza, con un proiettore ad alta definizione in tecnologia digitale 4k e potente lampada da 7mila lumen (la normalità della potenza è di 2mila lumen).

Si parte a Ferragosto con “Arancia meccanica”, film del 1971, anticipatore di una società dalla violenza inaudita, quattro candidature agli Oscar, inserito nella classifica tra le migliori cento pellicole statunitensi di tutti i tempi. Il 16 agosto sarà la volta di “Shining” (1980), cult movie, classificato come il miglior film horror della storia del cinema insieme a “L’esorcista”: l’opera fu la riconferma delle grandi doti attoriali di Jack Nicholson, doppiato egregiamente da Giancarlo Giannini. Giovedì 17 agosto è la volta di “Lolita” (1962), storia tratta dall’omonimo romanzo di Vladimir Nabokov che tratta il tema-tabù della pedofilia di grande attualità nei nostri tempi: contro quel film si scatenò la chiesa che ottenne il divieto di visione ai minori di 18 anni (di 16 in Inghilterra). Il 18 agosto si proietta “Barry Lindon” (1975), film drammatico in costume che, nonostante all’uscita nelle sale non abbia prodotto incassi cospicui, è considerato uno dei migliori film di Kubrick e una delle più grandi opere cinematografiche mai realizzate (quattro premi Oscar e David di Donatello tra i riconoscimenti). Infine, il 19 agosto, il grande schermo del teatro romano di Ostia Antica accoglierà “2001 odissea nello spazio” (1968), considerato unanimemente un capolavoro della storia del cinema , una svolta epocale per il cinema di fantascienza: nella lista tra i migliori cento film statunitensi di tutti i tempi, occupa la quindicesima posizione. Il costo del biglietto per ciascuna serata è di 5,00 euro. Gli spettacoli iniziano alle ore 21,30.

ROMA CITTA’ APERTA, EVENTO ECCEZIONALE

Ingresso libero e gratuito per un evento a sé stante, di portata eccezionale. Si tratta del film in cartellone per il 14 di agosto: si proietta “Roma città aperta” (1945) di Roberto Rossellini, un’opera d’arte nella sua versione restaurata, che impose alla platea internazionale Anna Magnani, presentò Aldo Fabrizi in una sua veste drammatica e propose un esordiente Ferruccio Amendola nel suo primo doppiaggio. Alla serata parteciperanno il figlio di Anna Magnani, Luca Magnani, e la nipote di Aldo Fabrizi, Laura Fabrizi.

QUI TROVI il dettaglio della programmazione fino al 3 settembre.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome