“Bentornata sindaca Raggi”: proteste e attese a vuoto sul lungomare

Ostia, mattinata sotto il sole in attesa della visita di Virginia Raggi. Sottratti dai vigili urbani parcheggi per centinaia di posti

E’ mancato il bentornato alla sindaca di Roma, Virginia Raggi. Attesa da decine di cittadini, tra militanti politici e semplici residenti in occasione di un evento preannunciato su lungomare Toscanelli, tra Village e Faber beach, la Raggi ha mancato l’appuntamento. In compenso per tutta la mattina un paio di pattuglie dei vigili urbani hanno impedito il parcheggio su un lungo tratto di strada e agenti in borghese della Polizia di Stato hanno presenziato gli interni del Village.

Sotto il sole caldo, sono state numerose le persone che hanno aspettato Virginia Raggi sul lungomare antistante la Casa della Salute. Era previsto un evento sul quale è calato un fitto mistero, in parte svelato in QUESTO ARTICOLO. Sul posto c’erano i militanti di CasaPound Italia, quelli di Fratelli d’Italia, diversi disabili in carrozzina ai quali è impedito poter scendere sulle spiagge libere per l’assenza di passerelle, qualche giornalista e residenti indignati per il pessimo servizio che ha caratterizzato l’avvio di stagione sugli arenili pubblici.

L’attesa di alcuni manifestanti

Questa mattina eravamo qui difronte al Faber beach per esporre al sindaco le nostre perplessità sulla sua sterile amministrazione del X Municipio e delle sue bugie, ma si è resa uccel di bosco – spiega Monica Picca, portavoce di Fratelli d’Italia nel X Municipio – Anche non venendo la sindaca è riuscita a creare comunque tanto disagio,  difatti in un caldo e soleggiato sabato di giugno un lungo tratto del lungomare Toscanelli è stato transennato rendendo ancor più difficoltosa la sosta ed il transito dei visitatori“. Gli esponenti di Fdi, volevano accogliere Virginia Raggi con uno striscione che invitava la sindaca a visitare le voragini di Via Casana e via Zotti.È vergognoso che dopo alcuni anni quella zona versi ancora in quelle condizioni – spiega ancora Picca – Nè centrosinistra nè i grillini sono intervenuti per risolvere il problema mettendo così a rischio l’incolumità dei residenti”.  “Chiediamo a gran voce che venga ridata, nel più breve tempo possibile, la parola ai cittadini del X Municipio – aggiunge il consigliere comunale Fabrizio GheraLe energie positive del territorio, cittadini e comitati di quartiere, stanno finalmente capendo che i cinque stelle non sono in grado di mantenere le promesse fatte e chiedono un’amministrazione seria e competente che riesca a ridare lustro ad un territorio devastato dalla criminalità e dalla cattiva politica“.

Commenta questo post

CONDIVIDI
Articolo precedenteOstia, apre il Village ma sulla festa è mistero
Prossimo articoloAcilia, vigili urbani a presidio di una buca per dieci ore
Gianmarco Monaco
23 anni, di Ostia, giornalista freelance laureato in Scienze della comunicazione a Roma Tre con il voto di 103/110. Appassionato di politica, giornalismo d'inchiesta e radiofonia. Ha frequentato lo stage "Radiostar" presso Radio Rock 106.6 fm. Ottimo conoscitore del territorio e delle dinamiche politiche che lo caratterizzano. Scrive anche per alcuni periodici generalisti, cartacei e online, e anche per alcuni blog d'opinione.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome