Calcio, la Pescatori Ostia spera nel ripescaggio e si rigenera

Nuovi vertici nella gestione della storica società gialloverde del Borghetto retrocessa dalla Promozione e in attesa del possibile ripescaggio

Dal 1° luglio scorso e per tre anni, la storica società del Borghetto dei Pescatori sarà gestita da una società medica del quartiere di Roma Torrino tramite il dr. Francesco Torselli (ematologo) e il dr. Alfredo Iannello (nutrizionista) provenienti entrambi dalla esperienza fatta presso la Roma Team del Torrino.

Fermo restando la confermata presidenza di Michele Cozzolino alla guida della società gialloverde dei Pescatori Ostia, le altre cariche rinnovate vedono Stefano Nardi come Direttore Generale e Direttore Sportivo; responsabile del Settore giovanile, allievi e giovanisimi è Claudio Tortolano; responsabile della Scuola calcio, Luca Di Napoli. La Segreteria è composta da  Bruno Galluzzi e Michele Abbate.

Uno dei campi da gioco della Pescatori Ostia

La nuova dirigenza della Pescatori Ostia si è espressa su due progetti immediati: “Ristrutturazione completa dei quattro campi di calcio, rifacimento delle recinzioni e degli spogliatoi. Per quanto riguarda la prima squadra, retrocessa al termine dell’ultimo campionato in I categoria, si spera nel ripescaggio in Promozione essendo sesti nella graduatoria dei ripescaggi stilita dalla FIGC del Settore Dilettanti Lazio”.

L’annuncio di queste novità è stato fatto dai due neo-gestori alla presenza di circa duecento persone, in particolare genitori degli atleti, che volevano conoscere i nuovi progetti per i loro figli presso  una sala nel territorio di Ostia Antica venerdì 30 giugno scorso.

V.G.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome