“Dar voce agli studenti, basta con gli esperimenti”: striscione del Blocco studentesco sequestrato dalla Polizia

“Dar voce agli studenti, basta con gli esperimenti”.
Questo lo striscione affisso dal blocco studentesco alle porte del municipio insieme ad una gigantografia satirica che ritrae la presidente del X municipio Giuliana di Pillo e sequestrato dalla Polizia questa mattina.
“Lo striscione ritare la presidente mentre sperimenta l’ennesima soluzione per affossare il territorio di Ostia – scrive Lorenzo Carabelli responsabile territoriale del movimento – questa volta a pagarne le conseguenze saranno gli studenti ostiensi liceali ed universitari che vedranno sfumare nuovamente davanti i loro occhi la possibilità di istituire una consulta dei giovani a livello municipale. Tale organo – continua la nota del movimento – porterebbe alla realizzazione di innumerevoli progetti di cultura, aggregazione, riscoperta del territorio e svago per il rilancio di Ostia e tutto il municipio. È di poco tempo fa la decisione da parte della maggioranza a 5 stelle di istituire tale organo, ma esclusivamente indirizzato agli studenti di elementari e medie, assolutamente una decisione senza senso.

È dato oggettivo che i 5 stelle sul territorio di Ostia – conclude Carabelli – non vogliono instaurare alcun dialogo con gli studenti, futuri cittadini, di questo municipio”.

 

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome