Maxi operazione dei carabinieri di Ostia. Sequestrato 1 kg di droga, 4 in manette

Si è concluso un altro controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Gruppo di Ostia, che ha visto gli uomini dell’Arma impegnati in servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione di reati contro la persona ed il patrimonio, delitti che maggiormente creano allarme sociale.

Il grande spiegamento di uomini e mezzi, con l’impiego anche dei carabinieri dell’8° Reggimento “Lazio” e del 6° Battaglione “Toscana”, ha permesso di arrestare quattro persone.

In particolare, nel corso dei controlli, effettuati anche con numerosi posti di blocco, i Carabinieri hanno fermato un 41 enne pregiudicato di Fiumicino, il quale, a bordo della propria autovettura su cui viaggiava, aveva occultato alcune dosi di cocaina e la somma di oltre mille euro in contanti, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, i Carabinieri hanno esteso i controlli anche presso la sua abitazione e l’annesso giardino. Qui è stata rinvenuta un’auto, risultata rubata lo scorso anno ad Ostia, al cui interno erano stati nascosti ulteriore cocaina e tutto il materiale necessario per il confezionamento delle dosi. Ai polsi del pusher sono scattate subito le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e la droga, per un peso complessivo di quasi un chilogrammo, è stata sequestrata.

Stessa sorte è capitata ad un 53 enne di Ostia, arrestato dai Carabinieri perché trovato in possesso di numerosi dosi di hashish e di metadone. Il materiale è stato rinvenuto all’interno dell’abitazione dell’uomo, all’esito di una mirata perquisizione effettuata dai militari.

Nel corso dei controlli effettuati alle persone sottoposte al regime detentivo domiciliare, i Carabinieri hanno arrestato un 45enne, già conosciuto alle Forze dell’ordine, poiché, nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari da espiare presso la propria abitazione di Acilia, era stato trovato a piedi in una strada adiacente. All’uomo, pertanto, gli sono stati revocati gli arresti domiciliari e il Giudice per lui ha disposto la pena detentiva nel carcere di “Rebibbia”, dove dovrà scontare la pena residua di anni 4 di reclusione.

Ad Ostia, per lo stesso motivo, è stato arrestato un 19 enne, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, sorpreso dai militari dell’Arma fuori dalla propria abitazione, in palese violazione delle prescrizioni dettate dal giudice.

Nel corso dell’attività, i carabinieri hanno inoltre segnalato alla Prefettura di Roma due giovani trovati in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale.

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome