Motociclismo, il lidense Emanuele Viglieno torna in pista con la Coppa Italia 2018

Emanuele è figlio d'arte, Giovanni Viglieno è stato infatti presidente di un Motoclub sul territorio Lidense e di un Team di corse

Torna in pista Emanuele Viglieno. Il pilota lidense è pronto a partecipare alla Coppa Italia 2018 Motociclismo categoria 600u SuperSport Amatori PRO.

Tempo di test e prove in questi giorni per Emanuele che scende di nuovo in pista il 15 aprile al Circuito del Mugello. Ad accompagnarlo come sempre il suo procuratore Andrea Panicali. Una collaborazione nata per caso la nostra, in una giornata di ottobre, durante uno dei test di Emanuele; abbiamo deciso di combinare i miei studi in management e la mia passione per il motociclismo. L’ho seguito negli ultimi anni di corse, come amico, insieme al papà Gianni. Ora per me è un onore essere al suo fianco come procuratore”. 

Emanuele, è già salita l’adrenalina?

La prima gara ha sempre quella dose di adrenalina in più rispetto agli altri, soprattutto dopo questa lunga sosta di cinque anni. Sto provando a restare concentrato e prepararmi al meglio con il mio preparatore Diego Porzio e vorrei ringraziare la palestra Versus Academy di Nino e Fabio per la preparazione atletica.”

Che prestazione ti aspetti?

Farei parlare i risultati, anche se mi aspetto un ambiente ed un team che mi permetterà di esprimermi al meglio durante tutti i weekend di gara.

Con quale team torni in pista?

Questa opportunità mi è stata data dal Team Miura Racing dei fratelli Italo e Daniele Ruggeri, di Valmontone. Sono dei ragazzi veramente in gamba con tantissima passione per i motori.

Una cosa è certa, sarà una SS600 combattutissima quella che sta per partire…

Assolutamente, sono tutti piloti validi e chiunque può essere in grado di vincere. Speriamo di dargli del filo da torcere.

Torni a correre dopo un’assenza di 5 anni a parte qualche Wild Card…

Sì, ho fatto qualche wild card con ottimi risultati, di cui l’ultima a Vallelunga. È proprio grazie ad una di queste gare sporadiche che ho conosciuto questo ottimo team con il quale correrò quest’anno a tempo pieno, anche se cinque anni sono veramente tanti.

Facciamo un passo indietro, ci racconti il tuo primo approccio con le due ruote?

Ho cominciato durante un’estate con una minimoto a Torvajanica con mio papà. Da lì tutto è continuato, risultato dopo risultato, con tanta fatica e passione.

Emanuele è figlio d’arte, Giovanni Viglieno è stato infatti presidente di un Motoclub sul territorio Lidense e di un Team di corse.

Per Emanuele, 28 anni, un palmares di tutto rispetto: già campione a soli 12 anni nel Campionato Minimoto, nel 2005-2006 si è piazzato 2°Classificato Mondiale e 2° Classificato Italiano nel Campionato Malossi GP80. E ancora, 1° Classificato “Trofeo del Centauro” nella Coppa Italia 125 SP nel 2007-2008, 1° Classificato trofeo Bridgestone nel 2009-2011 nel Campionato Yamaha R6 CUP – Bridgestone e secondo classificato nella Yamaha R6 Cup e nel Trofeo Honda nel 2013.

E dopo la Coppa Italia 2018, che progetti hai?

In base ai risultati ed agli sponsor valuteremo le strade da percorrere nel mondo delle corse. Per ora cominciamo con la Coppa Italia, chissà in futuro…

Quando non sei in pista ad Ostia gestisci con la tua famiglia il Noir Cafè nello storico Borghetto dei Pescatori…

Ci siamo dedicati totalmente a questa attività da quando ho smesso, nel 2013. Mio papà vorrebbe farlo diventare il punto di ritrovo dei motociclisti nel litorale.

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome