Ostia, ballottaggio blindato: in campo la Procura antimafia. Oggi corteo “Fermiamo la mafia”

Intanto oggi a Regina Coeli primo faccia a faccia tra Roberto Spada e gli inquirenti

In vista del ballottaggio che si svolgerà domenica 19 novembre, il Prefetto di Roma ha convocato, a Ostia, per martedì 14 novembre, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi, dei vertici delle Forze dell’Ordine e del rappresentante della Procura Distrettuale Antimafia.

Intanto oggi a Regina Coeli il primo faccia a faccia tra Roberto Spada, autore dell’aggressione avvenuta ai danni di un giornalista della Rai qualche giorno fa, e gli inquirenti. Spada è accusato di lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso e dai futili motivi. Nell’attesa dell’interrogatorio di convalida del fermo, gli inquirenti lavorano all’identificazione del complice.

Sempre oggi, la prima di due manifestazioni contro la criminalità organizzata sul litorale di Roma. L’ha organizzata il Laboratorio Civico X di Franco De Donno: appuntamento dalle ore 15 alla stazione Lido Centro.  “Dobbiamo reagire insieme, in maniera compatta e in tutte le forme e le occasioni possibili, chiamando in piazza tutte le persone che credono nella Costituzione e nell’antimafia sociale. A Ostia come altrove non possono esistere terre di mezzo” l’invito di De Donno. “Sarà una grande passeggiata, una manifestazione senza simboli di partito” è l’invito lanciato invece dalla sindaca.

Il corteo raggiungerà piazza Gasparri, sfilando per viale Cardinal Ginnasi, via Vannutelli, via Armuzzi, corso Duca di Genova e via Giuliano da Sangallo. La manifestazione è preceduta (ore 14) da una conferenza stampa degli organizzatori in via via Cardinal Ginnasi angolo piazzale della stazione del Lido.

Altra manifestazione, il 16 novembre, alla quale hanno invece aderito Pd e Fnsi.

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome