Ostia, al Pala Pellicone arrivano i campionati assoluti di lotta libera nel week end

Il PalaPellicone di Ostia ospita il 3 e 4 febbraio i Campionati italiani Assoluti di Lotta Libera e femminile.

Sarà il primo grande appuntamento della stagione agonistica, con una grande novità, rappresentata dalla partecipazione di lottatori strenieri: le nuove regole introdotte dalla United World Federation da quest’anno permettono agli atleti in possesso di una licenza della federazione mondiale di partecipare ai Campionati Nazionali del Paese in cui abitano, nonostante abbiano diversa nazionalità.

L’appuntamento del weekend sarà l’occasione per vedere all’opera sulla materassino del Centro Olimpico Federale, oltre ai migliori atleti azzurri, anche campioni di fama mondiale come il russo Shamil Kudiiamagomedov (cat. 86 kg), medaglia d’oro agli Europei 2016, e il cubano Abraham Conyedo (cat. 97 kg), argento ai Giochi Panamericani del 2015.

Il lottatore più atteso della kermesse sarà l’azzurro Frank Chamizo – attuale campione del mondo e campione europeo in carica – impegnato nel raggruppamento dei 70 kg; il fuoriclasse italiano – già bronzo olimpico Rio de Janeiro – dopo un periodo di allenamento negli States, punta al secondo titolo nazionale dopo aver vinto quello della passata edizione. Ambizioni di successo anche per Carmelo Lumia (cat. 79 kg) che torna sulla materassina dopo aver superato un fastidioso infortunio: si preannuncia una sfida dall’esito incerto con l’altro azzurro Aron Caneva.

Sarà spettacolo anche nei 97 kg dove il vice campione Europeo juniores Simone Iannattoni dovrà superare l’ostacolo rappresentato dal cubano Abraham Coneydo. Nella torneo di Lotta femminile da registrare il ritorno alle gare di Dalma Caneva (cat. 72 kg) che torna dopo un intervento chirurgico al gomito. Da seguire con interesse anche le atlete che – già protagoniste nelle giovanili – hanno fatto il salto di categoria come Teresa Lumia (già medaglia di bronzo agli Europei Cadetti 2016 e agli Europei Juniores 2017), Elena Esposito (cat. 65 kg) e Assunta Persico (cat. 50 kg).

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome