Ostia, Luxuria declina l’invito di Marsella nella sede CasaPound. “Nulla da imparare da voi”. Marsella: “Ce ne faremo una ragione”

“Grazie dell’invito ma non ho nulla da imparare da voi”. Vladimir Luxuria ha declinato così l’invito che oggi Luca Marsella consigliere nel X Municipio di CasaPound le aveva rivolto.

Luxuria che sabato 14 luglio sarà ad Ostia per il Gay Pride era stata invitata nella sede di CasaPound da Marsella.

“In campagna elettorale fu tra i nostri contestatori più accaniti e ci accusò perfino di voto di scambio per la distribuzione alimentare alle famiglie italiane in difficoltà. Avrei voluto che incontrasse qualcuno di quegli italiani: avrebbe scoperto che molti oggi non vanno più a votare (altro che voto di scambio) perché delusi da quella sinistra che li ha dimenticati e che con i loro voti mandò in Parlamento proprio Luxuria” aveva scritto Marsella.

Immediata la risposta. “Continuo a preferire chi aiuta gli altri senza bandiere politiche” ha cinguettato su Twitter Luxuria.

“Ce ne faremo una ragione- ha aggiunto Marsella-. Evidentemente è più facile sfilare nella parata ipocrita del Gay Pride che confrontarsi con il proprio popolo. D’altronde è questa ormai la sinistra ed è a voi che appartengono i pregiudizi. Buona sfilata”.

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome