Ostia, Spada al Gip: “Provocato dal giornalista”

Quella testata è stata data perché sono stato provocato dal giornalista”.

Ha risposto così agli inquirenti nel corso dell’interrogatorio di convalida del fermo richiesto dalla procura Roberto Spada nel carcere di Regina Coeli.

Il fermato, nel corso dell’atto istruttorio durato circa due ore, ha ammesso di aver aggredito Daniele Piervincenzi affermando che la sua reazione è stata legata ad una provocazione. Spada è  accusato di lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso e dai futili motivi.

Roberto Spada resta in carcere. Lo ha deciso il gip Anna Maria Fattori che nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa ha riconosciuto l’aggravante del metodo mafioso.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome