Riaprono alle visite i Porti Imperiali a Fiumicino: Pasqua e Pasquetta all’aria aperta

A Pasqua e Pasquetta, dalle 9.30 alle 18, si potranno vivere due giorni speciali all'aria aperta, partecipando alle visite guidate gratuite e alle attività proposte per i più piccoli

Dalle giornate di Pasqua e Pasquetta riapre al pubblico l’area archeologica dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano a Fiumicino, sito del Parco Archeologico di Ostia Antica, con un fitto programma di visite guidate e laboratori per bambini e famiglie dei territori di Fiumicino e Ostia.

Dal 1 aprile, tutti i fine settimana, a partire dal giovedì, è possibile visitare l’unico porto romano giunto intatto fino al nostro tempo, grazie a “Navigare il Territorio”, un progetto della Fondazione Benetton Studi Ricerche, di Aeroporti di Roma e del Parco Archeologico di Ostia Antica del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, in collaborazione con la Città di Fiumicino e la Rete scolastica “Progetto Tirreno – Eco-Schools” di Fiumicino.

L’iniziativa ha coinvolto oltre 26mila persone lo scorso anno.

La quarta edizione, nel 2018, prevede una fermata dedicata, in prossimità dell’ingresso all’area archeologica, del bus in servizio pubblico tra Parco Leonardo e il centro di Fiumicino.

“Navigare il Territorio” accoglierà il pubblico fino al 1 luglio e poi ancora dal 1 settembre fino al 2 dicembre 2018. Oltre al territorio di Fiumicino, la nuova edizione continua a coinvolgere anche i principali istituti scolastici della zona di Ostia.

A Pasqua e Pasquetta, dalle 9.30 alle 18, si potranno vivere due giorni speciali all’aria aperta, partecipando alle visite guidate gratuite e alle attività proposte per i più piccoli. Attraverso l’osservazione, la misurazione e la manipolazione di diversi tipi di materiali, i bambini ricaveranno informazioni sull’ambiente di vita, l’alimentazione, le modalità di locomozione di questi animali. E non mancherà la caccia al tesoro alla ricerca di indizi sull’avifauna dell’area.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome