X Municipio, il M5S lancia numero verde antiabusivismo. Paciocca (Cisl): “Ma non avvisa i vigili”

“Neanche il tempo di stigmatizzare la sostanziale inerzia della amministrazione municipale in merito alla grave carenza di personale che affligge uffici anagrafici e polizia locale, ed eccoci di nuovo a dover prendere atto di un ulteriore provvedimento del tutto sloganistico. Un provvedimento non solo non concertato in termini di reale fattibilità operativa con parti sociali e dirigenza del Gruppo X Mare ma addirittura nemmeno comunicato a chi in teoria dovrebbe poi farlo rispettare”.

A finire sotto i riflettori stavolta è il numero telefonico “verde”.

“Sì un numero verde dalle non meglio precisate caratteristiche progettuali approvato con risoluzione della maggioranza e integrante una sorta di ‘pronto intervento anti-abusivismo’ a disposizione della cittadinanza” spiega Raffaele Paciocca delegato Cisl Polizia locale X Mare.

“Incredibilmente, e con vulnus palese alla corretta comunicazione istituzionale – prosegue Paciocca – durante una Commissione tenutasi il 9 maggio e concernente l’abusivismo commerciale i colleghi partecipanti hanno appreso della esistenza di questo progetto e hanno altresì appreso che la maggioranza non ne ha mai informato il Comando X Mare. Siamo nel pieno del teatro dell’assurdo: una risoluzione per la istituzione di un servizio le cui caratteristiche non sono specificate né esplicitate, mai comunicata al Gruppo né al suo dirigente. Un servizio che dovrebbe essere espletato non si sa da quali poliziotti locali posto che abbiamo già fatto rilevare la totale carenza di organico che affligge il X Mare, non ricevendo per altro alcuna rassicurazione in merito all’arrivo di rinforzi, a quanto consta dirottati presso altri municipi con il più o meno palese assenso della maggioranza del X Municipio”.

Annunci e progetti di difficle attuazione insomma. “I servizi estivi, dall’antibusivismo ai controlli sul demanio, dal contrasto ai parcheggiatori abusivi fino alla vigilanza sulle ordinanze sindacali, devono essere accuratamente pianificati e gestiti, sia per garantire efficienti servizi alla cittadinanza sia per far sì che gli operatori possano lavorare in maniera efficace e sicura. Se invece lo spirito con cui la maggioranza ha intenzione di affrontare le criticità estive lidensi é quello dei meri annunci e dei ‘progetti’ privi di sostanza, ci troveremo costretti a intraprendere tutte le iniziative a tutela dei lavoratori e della cittadinanza stessa” coclude Paciocca.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome